I like Chopin
In effetti il compositore che amo di piu' e che considero il piu' sommo di tutti i tempi e' J.S.Bach....
Ma Chopin, forse il piu' grande creatore di musica per pianoforte, e la sua immagine romantica originarono in me l'idea di usare il pianoforte come strumento conduttore della canzone cantata da "Gazebo" (tra l'altro autore del testo).
Tengo a precisare che non solo la melodia cantata ma anche il tema di pianoforte e' stato da me composto e non copiato da Chopin...
Realizzai questo brano nell'inverno del 1983 nello studio "Titania" a Roma, usando ovviamente il pianoforte acustico, poi un "Oberheim" e il mio amato "minimoog" per i vari suoni, oltre a una "dmx" mista ad una "simmons" per la batteria.
Tutto eseguito da me sulle tastiere senza l'ausilio di alcun sequencer.
Al mixer c'era l'ottimo Giampaolo Bresciani, che fu il tecnico del suono in quasi tutti i miei successi degli anni 80', mentre per i cori mi avvalsi della bravura di Lorenzo Meinardi.
La realizzazione di questo brano fu piuttosto estenuante per me: arrangiamento, suoni, missaggio, tutto da capo per quattro volte prima di trovare la magia giusta, ma alla fine le fatiche furono ripagate dall'enorme successo ottenuto da "I like Chopin", con milioni e milioni di dischi venduti in tutto il mondo.

Testo della canzone I like Chopin

Remember that piano
So delightful, unusual
That classic sensation
Sentimental confusion
 
Used to say
I like Chopin
Love me now and again
 
Rainy days never say goodbye
To desire when we are together
Rainy days growing in your eyes
Tell me where's my way
 
Imagine your face
In a sunshine reflection
A vision of blue skies
Forever distractions
 
Used to say
I like Chopin
Love me now and again
 
Rainy days never say goodbye
To desire when we are together
Rainy days growing in your eyes
Tell me where's my way